Quali sono i vantaggi derivanti dall’uso di occhiali blu-bloccanti?

3 occhiali da sole

Gli occhiali da sole blu-bloccanti erano molto popolari negli Stati Uniti negli anni ’80. Gli occhiali, con le lenti color ambra, erano un cult ed erano più noti per la chiarezza con cui facevano apparire oggetti regolari. Molti non sanno che questi occhiali sono stati originariamente progettati per il programma spaziale della NASA. Gli astronauti hanno bisogno di una protezione degli occhi potente nello spazio esterno, dove i raggi ultravioletti (UV) del sole sono incredibilmente forti.

Un produttore di occhiali da sole ha sviluppato un design speciale che ha bloccato non solo i raggi UV ma anche i raggi blu. Gli occhiali avevano il desiderabile “effetto collaterale” di rendere gli oggetti più nitidi, ma i veri benefici del blocco della luce blu cominciano solo adesso ad essere compresi. Al di là dei benefici per la tua chiarezza visiva, bloccare la luce blu serve ad un importante scopo biologico, ossia la regolazione del tuo orologio interno, che aiuta a controllare i modelli del sonno e altre funzioni corporee. Molto semplicemente, evitare la luce blu durante la notte è fondamentale per proteggere la tua salute.

Perché l’esposizione alla luce blu artificiale deve essere evitata

Uomo che regge una lampadina

L’esposizione alla luce artificiale è uno dei più grandi rischi per la salute, spesso trascurati, del  21 ° secolo. I nostri antenati non avevano preoccupazioni, infatti, la loro giornata iniziava e terminava con lo spuntare e il tramontare del sole, che si sincronizzava perfettamente con il loro ritmo circadiano. Oggi il tuo corpo è ancora in sintonia con questo orologio interno. Al mattino, i segnali luminosi del sole, ricchi di luce blu, trasmettono al tuo corpo che è ora di svegliarsi. Di notte, mentre il sole tramonta, l’oscurità dovrebbe segnalare al tuo corpo che è ora di dormire.

Il problema è che la maggior parte delle persone che vivono nei paesi sviluppati non vanno più a dormire quando il sole tramonta. Accendiamo, invece, le luci a LED, i computer, le televisioni, i tablet e gli smartphone, che ci espongono a diverse quantità di luce blu in un momento della giornata che non dovrebbero illuminare nessuno. Il risultato di ciò è che il tuo corpo è comprensibilmente confuso.

Sta diventando chiaro che uno dei modi, meno costosi e più semplici, per proteggere il ritmo interno del corpo, e, quindi, sostenere un sonno sano e un rischio ridotto di molte malattie croniche, è quello di indossare occhiali a luce blu non solo di notte, ma ogni volta che siamo esposti a luci artificiali. In alternativa, è possibile acquistare lampadine speciali per l’uso serale e installare programmi per abbassare la luce blu sui dispositivi elettronici di notte, un paio di occhiali ambra da 10 dollari fa la stessa cosa con meno denaro e senza problemi.

I vantaggi di indossare occhiali a luce blu

Donna con occhiali da sole che guarda il mare

I benefici degli occhiali blu-bloccanti sono molteplici e diversi. Il principale vantaggio è quello di prevenire il danno al grasso essenziale DHA nell’epitelio pigmentato della retina, che è responsabile della conversione della luce solare in corrente elettrica CC, vitale, di cui il tuo corpo ha bisogno. Inoltre, la luce blu aumenterà la distanza delle proteine ​​nella catena di trasporto degli elettroni respiratori nei mitocondri, rendendole molto meno efficienti nella produzione di mitocondri.

Inoltre, in uno studio recente pubblicato su Disturbi Bipolari, per esempio, l’uso di tali occhiali per una settimana ha portato a risultati “knock-your-sock-off” tra le persone con disturbo bipolare. Quelli che indossavano occhiali blu-bloccanti color arancio dalle 18:00 alle 8:00, per sette giorni, avevano miglioramenti significativi nei sintomi della mania rispetto a quelli che indossavano occhiali trasparenti. Inoltre, i miglioramenti sono iniziati dopo solo tre notti di utilizzo.

I risultati hanno senso alla luce della scoperta, relativamente recente, di cellule gangliari retiniche intrinsecamente foto-reattive, recettori che rilevano solo la luce blu. Questi recettori comunicano con aree del cervello collegate al controllo dell’orologio biologico (ipotalamo), nonché dell’umore e delle emozioni (il sistema limbico). Nel 2009, la ricerca pubblicata su Chronobiology International ha riscontrato anche notevoli miglioramenti nell’insonnia e nell’umore in circa la metà dei pazienti bipolari che indossavano occhiali blu-bloccanti.

Gli antiossidanti possono aiutare a proteggere i tuoi occhi dall’esposizione alla luce blu

retine

La zeaxantina è un carotenoide antiossidante che si trova nella tua retina, ma non può essere prodotto dal tuo corpo, quindi, deve provenire dalla propria dieta. La luteina si trova nel pigmento maculare, che aiuta a proteggere la visione centrale e favorisce l’assorbimento della luce blu.

Sia la zeaxantina che la luteina si trovano anche in alte concentrazioni nella macula lutea, la piccola parte centrale della retina responsabile della visione centrale dettagliata. Insieme, si ritiene che abbiano due ruoli principali:

Assorbire l’energia del fotone in eccesso

Dissetare i radicali liberi prima che danneggino le membrane lipidiche

Come notato in un white paper: “Insieme, la luteina e gli isomeri della zeaxantina assorbono uno spettro più ampio di luce blu ad alta energia, che offre una maggiore protezione del tessuto retinico.” La luteina e la zeaxantina si trovano principalmente nelle verdure a foglia verde, con spinaci di cavolo e spinaci (cucinati), in cima alla lista dei cibi ricchi di luteina.

Troverete anche questi nutrienti in frutta e verdura di colore arancione e giallo. (La parola luteina deriva in realtà dalla parola latina “luteo”, che significa “giallo”.) I tuorli d’uovo biologici e pastellati ne sono anche una buona fonte.

Crescente consapevolezza dell’importanza della Cronotermica per la salute

La Cronoterapia si riferisce a terapie che spostano i tempi di sonno e veglia o che trattano diversamente una persona in base ai propri orologi interni,al fine di migliorare la salute e prevenire le malattie.

L’importanza di tali trattamenti, inclusa l’attenzione ai cicli oscuri e il loro impatto sulla salute umana, sta diventando sempre più nota. Prendiamo, ad esempio, un recente studio sugli animali, pubblicato su Current Biology. Quando i topi sono stati esposti a luce artificiale continua per cinque mesi, hanno avuto molti effetti avversi sulla loro salute, tra cui l’attivazione pro-infiammatoria del sistema immunitario, la perdita muscolare e segni di osteoporosi .

È importante sottolineare che, quando il ciclo naturale luce-buio è stato ripristinato, i topi sono tornati rapidamente alla normalità entro un periodo di due settimane. I ricercatori hanno osservato, “Questi risultati suggeriscono fortemente che un ritmo circadiano interrotto induca reversibilmente effetti dannosi su molteplici processi biologici”.

American Medical Association (AMA) fornisce avvertimenti sui lampioni a LED blu

Lampioni

Al meeting annuale dell’American Medical Association (AMA) del 2016, l’AMA ha emesso nuove linee guida per le comunità su come “ridurre i dannosi effetti umani e ambientali dell’illuminazione stradale ad alta intensità LED”. Il membro del consiglio di amministrazione AMA, la dott.ssa Maya A. Babu, ha dichiarato in un comunicato stampa: “Nonostante i benefici dell’efficienza energetica, alcune luci a LED sono dannose se utilizzate come illuminazione stradale“.

La guida si concentra sull’illuminazione a LED ad alta intensità, che emette una grande quantità di luce blu e appare bianca ad occhio nudo. I rischi rilevati dall’AMA includono i rischi per i conducenti notturni, tra cui:

  • Abbagliamento notturno peggiore rispetto all’illuminazione convenzionale

  • Il disagio e l’invalidità causati dall’intensa illuminazione possono “diminuire l’acuità visiva e la sicurezza, causando preoccupazioni e creando un pericolo per la strada”

L’AMA ha anche sottolineato che i lampioni a LED blu operano a una lunghezza d’onda che sopprime negativamente la melatonina durante la notte, molto più persino di altri tipi di luce. Le luci a LED bianche di AMA hanno “un impatto cinque volte maggiore” sui ritmi circadiani del sonno rispetto ai lampioni tradizionali.

Questo, a sua volta, può portare a problemi con il sonno. Hanno citato “recenti sondaggi di ampia portata” che hanno rilevato che la luce notturna più brillante nelle comunità è legata a:

  • Ridotti tempi di sonno

  • Insoddisfazione per la qualità del sonno

  • Eccessiva sonnolenza

  • Funzionamento diurno compromesso

  • Obesità

La luce intensa è benefica quando se ne verifica l’esposizione durante il giorno

La luce blu artificiale dovrebbe essere evitata in ogni momento, non solo di notte. È importante capire che l’esposizione alla luce naturale a spettro completo dal sole (che naturalmente contiene una certa luce blu), durante il giorno, è bilanciata con luce rossa e in realtà benefica e necessaria per reimpostare l’orologio interno.

Se si desidera dormire bene, in particolare, è necessario disporre di ritmi circadiani correttamente allineati e il passo n. 1 è quello di assicurarsi di ottenere una dose sufficiente di esposizione alla luce intensa durante il giorno. La ghiandola pineale produce la melatonina approssimativamente in base al contrasto dell’esposizione solare brillante nel corso della giornata e si completa nell’oscurità durante la notte. Se sei al buio tutto il giorno, il tuo corpo non può apprezzare la differenza e non ottimizzerà la produzione di melatonina..

Idealmente, per aiutare il tuo sistema circadiano a ripristinarsi, ottieni almeno 10-15 minuti di luce al mattino. Questo manderà un forte messaggio al tuo orologio interno quel giorno, rendendo meno probabile la confusione dei segnali luminosi più deboli in seguito.

Poi, intorno al mezzogiorno solare, prendi un’altra “dose” di almeno 30 minuti di luce solare. Un’ora intera o più sarebbe ancora meglio. Se il tuo programma è tale che devi alzarti e arrivare al lavoro prima dell’alba, mirare a ottenere almeno mezz’ora di luce solare intensa durante il giorno.

Un piano a prova di idiota per evitare la luce blu artificiale

computer

La tua salute dipende da un normale ciclo luce-buio che, idealmente, inizia e si arresta alla stessa ora ogni giorno. Oltre a ottenere l’esposizione alla luce solare al mattino e a metà giornata, puoi proteggere i bisogni dell’orologio interno del tuo corpo seguendo questo piano infallibile.

Ogni volta che sei esposto a luci artificiali (sia che siano LED, lampade a incandescenza o fluorescenti compatte [CFLs]) e spegni i dispositivi elettronici per ridurre l’esposizione alla luce che potrebbe soffocare la produzione di melatonina, ti consigliamo di indossare occhiali blu.

Se si utilizza un computer o uno smartphone, installare il software di blocco della luce blu come f.lux, che altera automaticamente la temperatura del colore dello schermo mentre il giorno si accende, estraendo le lunghezze d’onda blu. Purtroppo l’apprezzamento dei pericoli della luce blu artificiale durante il giorno non è molto apprezzato, quindi, questo programma arriva solo al tramonto.

Una volta indossati gli occhiali, non importa quali fonti di luce si hanno in casa. Puoi persino indossare questi occhiali all’aperto di notte se viaggerai in un’area con lampioni a LED. Quando sei pronto per salire sul letto, assicurati che la tua camera sia completamente buia. Il minimo raggio di luce nella tua camera da letto può disturbare l’orologio del tuo corpo e la produzione di melatonina della tua ghiandola pineale.

È una buona idea coprire le finestre con tende oscuranti per ottenere questo risultato, specialmente se si dispone di lampioni a LED fuori dalla finestra della camera da letto. Se questo non è possibile, indossare una maschera per gli occhi, per bloccare la luce residua.

Fonte:https://articles.mercola.com/sites/articles/archive/2016/08/11/blue-light-blocking-glasses.aspx