Segnali comuni di depressione

È normale sentirsi triste a volte, ma quando i sentimenti di tristezza, solitudine e depressione diventano così travolgenti da impedire le interazioni sociali, l’attività fisica e altri normali eventi della vita, potresti aver bisogno di chiedere l’aiuto di un consulente o di un medico. Anche se ci sono diversi tipi di depressione, esistono però alcuni segni comuni che possono aiutare a fare una diagnosi accurata.

Stanchezza

Donna con la testa appoggiata sul tavolo

Le persone depresse spesso si sentono esauste e incapaci di svolgere un lavoro fisico o mentale. In un ampio studio che comprendeva circa 2.000 pazienti depressi in sei paesi, il 73% dei pazienti lamentava di  essere stanco.

Disturbi del sonno

L’insonnia è un sintomo frequente di depressione. Altri segni di depressione sono i disturbi nel rapporto tra il sonno dei movimenti oculari rapidi (REM) e il sonno non-REM, il calo del sonno a onde lente e la ridotta continuità del sonno.

Secondo una ricerca pubblicata su Dialogues in Clinical Neuroscience, circa tre quarti dei pazienti depressi presentano sintomi di insonnia e l’ipersonnia (o sonnolenza eccessiva) è presente in circa il 40% dei giovani adulti depressi e nel 10% dei pazienti più anziani. I sintomi causano un grave disagio, hanno un forte impatto sulla qualità della vita e sono un forte fattore di rischio per il suicidio.

Disfunzioni cognitive o difficoltà di concentrazione

Segni di disfunzione cognitiva nei pazienti depressi comprendono disturbi nella velocità psicomotoria, memoria, fluidità verbale, attenzione, funzioni esecutive (come pianificazione e risoluzione dei problemi) e velocità di elaborazione.

Secondo una ricerca pubblicata su Annual Review of Clinical Psychology, anche le persone che mostrano segni di depressione hanno difficoltà a disimpegnarsi dalla negatività.

Sentimenti di inutilità o disperazione

Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Affective Disorders, i modelli cognitivi prevedono che la vulnerabilità alla depressione sia dovuta a un preconcetto per incolpare se stessi in caso di fallimento. Ciò si traduce in eccessive emozioni come diminuzione dell’autostima, disperazione e umore a terra.

Uno studio condotto su 132 pazienti con disturbo depressivo maggiore ha rilevato che i sentimenti di inadeguatezza, basso tono dell’umore e mancanza di speranza sono emersi come i sintomi più strettamente coesistenti e coerenti, colpendo oltre il 90% dei pazienti.

Irritabilità o irrequietezza

Studi clinici su bambini e adolescenti depressi hanno dimostrato che il sintomo più frequentemente riportato in depressione moderata è l’irritabilità. La ricerca mostra che l’irritabilità è più probabile nelle donne, nei giovani e nei disoccupati.

L’irritabilità con attacchi di rabbia potrebbe essere presente in più di un terzo dei pazienti con disturbo depressivo maggiore, secondo una ricerca pubblicata in Molecular Psychiatry .

Perdita di interesse per qualsiasi attività

Uno dei principali segni di depressione è la riduzione del lavoro e degli interessi. È un requisito essenziale per la diagnosi dell’episodio depressivo maggiore. Il termine scientifico per una ridotta capacità di provare piacere è anedonia.

Le persone depresse non apprezzano più le attività e gli hobby che un tempo avevano portato loro piacere. Le persone possono iniziare a sentirsi come se non avessero scopo. Perdono le connessioni sociali a causa della loro inattività nella comunità, al lavoro o all’interno della famiglia.

Modifiche dell’appetito

Forchettata di pasta

Secondo una ricerca pubblicata sul Giornale Indiano di Psichiatria, molti degli schemi alimentari che precedono la depressione sono gli stessi di quelli che si verificano durante la depressione. Questi possono includere scarso appetito, saltare i pasti e un desiderio dominante di cibi dolci. C’è un crescente numero di prove che dimostrano che i fattori nutrizionali si intrecciano con la cognizione umana, il comportamento e le emozioni.

I ricercatori hanno pubblicato uno studio sull’American Journal of  Psychiatry in cui hanno scoperto che molte delle regioni del cervello responsabili dell’appetito e delle risposte al cibo sono implicate nella depressione. I ricercatori hanno scoperto che le persone con aumenti dell’appetito correlati alla depressione hanno mostrato una maggiore attività emodinamica (flusso sanguigno) agli stimoli alimentari, mentre i pazienti depressi che hanno manifestato perdita di appetito hanno mostrato ipoattivazione delle regioni insulari del cervello.

Dolori persistenti

I segni fisici della depressione includono dolore articolare cronico, dolore agli arti e mal di schiena. Secondo una ricerca condotta presso la Southwest Medical School dell’Università del Texas, il dolore fisico e la depressione hanno una connessione biologica più profonda rispetto alla semplice causa ed effetto.

I neurotrasmettitori che influenzano sia il dolore che l’umore sono serotonina e norepinefrina; la disregolazione di questi trasmettitori si collega sia alla depressione che al dolore. I ricercatori suggeriscono che, in generale, il peggiore dei sintomi fisici dolorosi, più grave è la depressione. Tassi elevati di pensieri suicidi si riscontrano anche in pazienti con dolore cronico.

Problemi digestivi

Uomo che ha male allo stomaco

I dati indicano che lo stress emotivo e la depressione potrebbero influenzare lo sviluppo di disturbi gastrointestinali. In uno studio del 2015, stress e depressione erano correlati alla dispepsia funzionale (o al disagio al torace e all’addome), alla sindrome dell’intestino irritabile e all’esofagite da reflusso.

La depressione era anche legata alle ulcere gastriche, ai tumori benigni e al cancro del colon e dello stomaco.

Ansia

Gli studi dimostrano che il 90% dei pazienti depressi presenta sintomi ansiosi concomitanti e circa il 50% dei pazienti depressi soddisfa i criteri per un disturbo d’ansia comorboso, nel senso che sperimentano contemporaneamente sintomi di depressione e ansia, due condizioni.

Disfunzione sessuale

Uomo e donna davanti ad un cuore

Un segno importante e spesso trascurato della depressione è la disfunzione sessuale. La ricerca mostra che la bassa libido può contribuire a deteriorare le relazioni interpersonali / coniugali e ad esacerbare ulteriormente la depressione. Sebbene i pazienti riferiscano il più delle volte diminuzione della libido, difficoltà con l’eccitazione, con conseguente secchezza vaginale nelle donne e disfunzione erettile negli uomini, ma anche l’orgasmo assente o ritardato sono anche prevalenti.

Secondo una review del 2009 condotta all’Università di Toronto, la disfunzione sessuale è anche un frequente effetto avverso del trattamento con la maggior parte degli antidepressivi ed è una delle ragioni predominanti per la sospensione prematura del farmaco.

Pensieri suicidi

I dati pubblicati in Annals of General Psychiatry suggeriscono che tra il 59 e l’87% delle vittime di suicidio soffrono di depressione maggiore. Le persone che soffrono di ansia e depressione contemporaneamente sono a maggior rischio di sviluppare pensieri suicidi.

La ricerca mostra anche che essere maschi, sperimentare situazioni di vita avverse, perdite sociali come la morte di una persona cara, la perdita di lavoro, il declino cognitivo e la malattia fisica sono anche fattori di rischio.

Fonte:https://draxe.com/signs-of-depression/