Come trattare la depressione in modo naturale

Può capitare a tutti di attraversare dei giorni no. Le mattine non vuoi alzarti dal letto, non hai motivazione e niente sembra divertente. Quando quel giorno si trasforma in più giorni e poi in settimane, potresti avere la depressione. Se questo è il tuo caso, non sei certamente solo. La depressione colpisce l’8% delle donne e il 4% degli uomini negli Stati Uniti.

Una soluzione potrebbe essere quella di prendere farmaci specifici, ma questi possono causare dipendenza ed effetti collaterali, come insonnia, nausea o intorpidimento emotivo. Potresti, quindi, provare prima un trattamento naturale per vedere se i sintomi si calmano.

Dai un’occhiata a questi nove trattamenti naturali contro la depressione

1. Cannabidiolo (CBD)

Marijuana

La CBD potrebbe essere la tua risposta alla depressione. La marijuana è composta principalmente da due composti: il THC, responsabile dello stato euforico “alto” e il CBD, che fornisce la maggior parte dei benefici per la salute, come la riduzione dell’ansia e della depressione.

Una revisione del 2013 nel Giornale Inglese di Clinica Farmacologica ha rilevato che il CBD possiede anche proprietà mediche per ridurre il dolore e l’infiammazione articolare, sopprimere le convulsioni e rallentare il tasso di invecchiamento del cervello. Il CBD è legale negli Stati Uniti e viene somministrato quotidianamente sotto forma di tintura.

2. Erba di San Giovanni

fiore giallo dell'erba di San Giovanni

La medicina a base di erbe è stata usata per centinaia di anni per curare la depressione e recenti ricerche stanno dimostrando che è clinicamente efficace. L’erba di San Giovanni, ad esempio, ha dimostrato di essere migliore del placebo ed è ampiamente prescritta in Europa per la depressione. Nel 2009, una revisione basata su 29 studi internazionali ha dimostrato che l’erba di San Giovanni ha meno effetti collaterali rispetto ai farmaci antidepressivi prescritti a quelli con depressione moderata.

Si consiglia cautela con l’erba di San Giovanni, in quanto può avere interazioni negative con farmaci antidepressivi e antiansia. Se stai, quindi, già assumendo farmaci da prescrizione, consulta il tuo medico prima di prendere l’erba di San Giovanni.

3. SAMe

Il corpo produce naturalmente una sostanza chimica chiamata SAMe (S-Adenosil-L-Metionina) che si è dimostrata efficace nel trattamento della depressione. È prodotto dalla metionina, un amminoacido che si trova in ogni cellula del corpo.

In Europa, SAM-e è un farmaco da prescrizione per combattere la depressione, l’artrosi e le malattie del fegato. Negli Stati Uniti, è possibile trovarlo con altri integratori a base di erbe da banco. Nei casi di disturbo bipolare (depressione maniacale), SAMe non deve essere assunto perché può aumentare gli episodi di mania.

4. Ashwagandha

Conosciuto anche come Ciliegia indiana, l’Ashwagandha è un’erba che è stata usata per secoli dai professionisti ayurvedici in India per affrontare una varietà di condizioni. I benefici chiave dell’Ashwagandha sono quelli di supportare la tiroide e le ghiandole surrenali, che possono aiutarti ad adattarti allo stress.

Quando è usata per migliorare i sintomi della depressione, questa antica erba aiuta a calmare il sistema nervoso centrale e ridurre l’ansia. Poiché è un sedativo leggero, molti assumono questo integratore prima di andare a dormire come aiuto contro l’insonnia correlata alla depressione.

5. Yoga

Donna in meditazione

Se la tua depressione è radicata nell’ansia, lo yoga può aiutarti. Lo yoga ha dimostrato di ridurre l’ormone dello stress cortisolo e aumentare i sentimenti di pace e benessere. Attraverso le posture yoga e le tecniche di respirazione aumenta la consapevolezza.

Questo aiuta a rilassarsi e ad allentare l’ansia. Lo yoga aumenta anche la connessione tra mente e corpo, aiutandoti a controllare i tuoi pensieri attraverso il controllo del respiro.

6. Esercizio

L’esercizio non solo aiuta il corpo, ma mantiene anche la tua mente positiva. La ricerca mostra che un’attività fisica moderata riduce i sintomi della depressione. Questo può essere semplice come fare una passeggiata di 30 minuti ogni giorno. È stato anche scoperto che l’esercizio fisico aiuta a prevenire la depressione.

In uno studio comparativo, tra persone attive e persone inattive, coloro che si sono esercitati, nel 30% dei casi, hanno evitato la depressione. In uno studio dell’Università di Toronto, è stato dimostrato che anche un esercizio moderato è efficace per stimolare l’umore e prevenire la depressione

7. Musicoterapia

Pianoforte con spartito musicale

C’è un motivo per cui tutti amano la musica, perchè ti fa sentire bene! E c’è una ricerca che lo dimostra. Una revisione Cochrane del 2008 ha dimostrato che suonare musica allegra o rilassante ha stimolato gli umori delle persone depresse.

Un altro tipo di musicoterapia include bagni sonori, che sono concerti improvvisati usando gong metallici e ciotole di cristallo come strumenti. Il pubblico solitamente giace a terra permettendo ai suoni di “invaderli”.

8. Psicoterapia

Un modo per rimanere positivi senza assumere farmaci è quello di vedere uno psicoterapeuta. Dal momento che i tuoi pensieri influenzano il tuo stato d’animo, uno psicoterapeuta può aiutarti ad avere più pensieri positivi su base regolare.

La terapia cognitiva, in particolare, è un tipo di psicoterapia in cui il terapeuta identifica schemi di pensiero negativi, quindi, mette in discussione e sfida questi pensieri in modo che i clienti possano condurre il loro pensiero su una strada diversa. Nel corso del tempo, questo interrogatorio coerente e impegnativo può alterare i modelli di pensiero negativi e persino alterare la struttura del cervello, per creare un’esperienza più positiva nella mente.

9. Meditazione e consapevolezza

Monaco in meditazione

La consapevolezza, che viene coltivata attraverso la meditazione, è la consapevolezza dei nostri pensieri. La meditazione zen-buddista, in particolare, ha dimostrato di aiutare i pazienti che soffrono di ansia e DOC (disturbo ossessivo-compulsivo) a mantenere i loro pensieri. Secondo uno studio della Emory University di Atlanta, la consapevolezza può anche aiutare ad alleviare i sintomi della depressione.

Come funziona? La meditazione si concentra sulla consapevolezza del momento presente e può aiutare a osservare le emozioni scaturite dall’ansia o dalla depressione, piuttosto che sperimentarle. Questa osservazione crea uno “spazio” tra te e le tue emozioni, fornendo quindi una prospettiva.

Una pratica meditativa quotidiana può aiutare ad allenare il cervello a rendere questa abilità di osservazione un’abitudine. La chiave non è giudicare i pensieri, mentre si è in modalità di osservazione, piuttosto, consentire loro di venire fuori e alla fine passare. Questa osservazione ti aiuta a capire che i tuoi pensieri negativi che caratterizzano la depressione e l’ ansia sono temporanei e che la mente permette loro di andare via senza sforzo.

Fonte:https://www.livestrong.com/article/1011849-5-natural-treatments-depression/emozioni